PARIS, JOUR #3: Ile de la Cité, Ile Saint Louis, Cathédrale de Notre Dame

Mi sono resa conto di aver lasciato ammezzato il resoconto fotografico del mio viaggio a Parigi quindi vedo di rimediare subito!

Il post di oggi riguarda il terzo giorno che ho passato nella capitale francese :)

pizap.com14135626350931

Vista della Rive Gauche dall’Ile de la Cité

E’ il turno della visita delle isole sulla Senna!

pizap.com14135628629841

Un gioiello da visitare! La Sainte Chapelle, capolavoro gotico che lascia senza fiato…

Abbiamo scelto di visitare sia la Sainte Chapelle che la Cattedrale di Notre Dame durante la mattina perchè sono dei posti che attirano molto i turisti e quindi rischiereste di trovare code lunghissime per entrare. Quindi appena usciti dalla Sainte Chapelle….di buon passo fino a ….

pizap.com14135632020621

Cathédrale de Notre Dame (Vista frontale) e una lunge fila di turisti. Non disperate se vedete una fila del genere perchè scorre velocemente!

Per salire sul camminamento delle Torri e vedere uno splendido panorama dei tetti parigini, oltre che avvicinarsi ai famosi Gargouilles occorre invece fare un’altra fila (per il biglietto d’ingresso) che scorre pochissimo: arrivare presto qui è fondamentale!

pizap.com14135634524841

Uno dei tanti Gargouilles che dall’alto vegliano sulla cattedrale

Terminato il giro sulle Torri abbiamo deciso di andare a pranzare nella zona del Quartiere Latino, in particolare un locale dove i piatti tipici sono preparati con ingredienti biologici, a prezzi modici.

pizap.com14135636562031

Salade du Berger (ovviamente accompagnata con formaggio caprino :P) a “Salle à Manger” (138 Rue Mouffetard)

Nonostante nel pomeriggio fossimo molto stanchi perchè avevamo già fatto il giro delle due isole, abbiamo voluto concludere con la visita delle antiche prigioni, la Conciergerie, luogo dove furono rinchiusi i nemici della rivoluzione, tra cui Maria Antonietta prima della sue esecuzione.

pizap.com14135639826091

Ricostruzione della cella dove fu imprigionata la regina Maria Antonietta

Per cena la scelta è ricaduta su un ristorante nei pressi dell’appartamento dove alloggiavamo perchè pioveva e volevamo evitare di allontanarci troppo. Il ristorante è particolare perchè fa parte di un albergo, ma vi possono mangiare sia i clienti che i turisti come noi. L’atmosfera è un incrocio tra un diner americano ed un locale parigino.

pizap.com14135642560931

Dessert squisito al ristorante “Hotel Amour” (8 Rue de Navarin) : Ganache Chocolat

pizap.com14139664165621

Dopocena a fare qualche foto al Musée du Louvre in notturna

E anche oggi siamo arrivati in fondo alla giornata :)

A presto,

Marta :D

Per il riassunto del giorno 1: Paris, JOUR#1

Per il riassunto del giorno 2: Paris, JOUR#2

*Tutte le fotografie sono state scattate da me (MartaEcoPenso).

PARIS, JOUR#2: Musée du Louvre, Bastille, Place des Vosges

Bonjour! Eccomi qua con il resoconto fotografico della mia vacanza a Parigi….secondo giorno..

m

 

La giornata non iniziava se non ci mangiavamo il caratteristico Pain au Chocolat :D

Sveglia presto e….di corsa al Musée du Louvre!

a

Piramide del Musée du Louvre

Il Museo è davvero ENORME e per vedere tutte le bellissime opere che contiene, ci vorrebbero 9 mesi (non scherzo! L’ho letto sulla guida). Perciò è bene pianificare la propria visita con la piantina del museo alla mano. Noi abbiamo scelto alcuni settori, specialmente “a caccia” di grandi opere che abbiamo sempre e solo osservato sui libri di scuola. Sculture, dipinti, disegni e gli appartamenti reali. STUPENDO!

b

Dettaglio de “La Liberté guidant le peuple” di E. Delacroix

c

Appartamenti di Napoleone III

Una volta usciti eravamo davvero affamati e quindi con l’aiuto della guida abbiamo trovato un posticino carinissimo, proprio dietro al Louvre, dove si mangiano pasti leggeri (insalate e sandwich), quasi tutti con ingredienti di origine biologica e dove non mancano i piatti per vegetariani (io sono vegetariana)!

d

Uno dei piatti che abbiamo assaggiato da “Cojean” (3 Place du Louvre)

Inoltre preparano dei centrifugati e frullati di frutta e verdura che sono squisiti…e ovviamente non ci siamo fatti mancare un bel frullato colorato!

e

Passeggiando lungo la Senna dopo il pranzo delizioso (ed economico!) ci siamo fermati a sbirciare qua e là tra le bancarelline tipiche che si trovano lungo fiume. Sono perfette per comprare dei souvenirs particolari (libri vecchi, poster, riviste di moda parigina…) e spesso molto antichi!

f

L’itinerario che avevamo preparato ci ha poi portati nei dintorni dell’Hotel de Ville, nella zona della Bastiglia.

g

Colonne de Juillet, monumento ai caduti nei moti rivoluzionari del 1830 e 1848 (Place de la Bastille)

h

Merenda con il Cannelé de Bordeaux, dolce molto particolare che si trova in tutte le pasticcerie e forni parigini

i

Momento di relax nella deliziosa Place des Vosges, circondata da casette tutte uguali a mattoncini rossi

l

Passeggiata serale fino ai piedi della Basilique du Sacré Coeur

Anche il secondo giorno è terminato….spero che vi possa tornare utile questa guida fotografica..al prossimo post!

Baci,

Marta

Per il riassunto del giorno 1: Paris, JOUR#1

*Tutte le fotografie sono state scattate da me (MartaEcoPenso).