10 Regole per la cura dei capelli per farli crescere sani e forti / 10 rules to grow strong and healthy hair and take care of them

Oggi stilo una lista di regole semplici ma fondamentali per prendersi cura dei propri capelli, dal lavaggio alle abitudini che ognuno di noi ha.

Non perdiamoci in introduzioni lunghe e partiamo con la lista!

1)  Una delle cose più importanti da ricordare è l’abitudine di sciogliersi i capelli: sicuramente le acconciature complesse, realizzate con elastici e forcine sono carine da vedersi, ma è fondamentale ricordare che alla lunga gli elastici stringendo i capelli rischiano di spezzarli, senza contare che spesso sfilandoli e “smontando” le acconciature si tirano (e strappano) alcuni capelli. E’ quindi importante abituarsi assolutamente a sciogliere i capelli prima di andare a dormire e perchè no, anche preferire ogni tanto i capelli sciolti a trecce, code e chignon :D

2) Provare a lavare la testa più raramente. Il lavaggio troppo frequente infatti potrebbe indebolire i capelli, specialmente se fragili o fini. Capisco che per qualcuno a cui si unge facilmente il cuoio capelluto questa regola sarà difficile da seguire, ma fortunatamente esistono prodotti che aiutano a ritardare il lavaggio dei capelli come ad esempio lo shampoo secco (pratico prodotto venduto anche nei supermercati) o più semplicemente un po’ di polvere di amido di riso.

maschera.capelli3Scegliere attentamente i  prodotti per il lavaggio e lo styling dei propri capelli: utilizzare prodotti troppo aggressivi o al contrario troppo nutrienti per determinati tipi di capelli potrebbe scatenare reazioni che peggiorerebbero l’aspetto di essi. Esempio:

chi ha i capelli secchi e sfibrati (di solito sono anche fini/poco spessi) dovrebbe preferire shampoo nutrienti ed evitare prodotti che vadano ad aggredire il cuoio capelluto (seboequilibranti ecc), per quanto riguarda il balsamo idem, la scelta dovrebbe ricadere su un buon balsamo ricco.

Chi ha i capelli grassi è difficile che li abbia TUTTI grassi, di solito si presentano con maggiore produzione di sebo e quindi grassi alla cute. Un consiglio per questa categoria: scegliere uno shampoo seboequilibrante e purificante che aiuti a “sgrassare” la cute, da alternare ad uno shampoo un po’ più delicato perchè altrimenti la risposta del cuoio capelluto all’eccessivo sgrassare sarà la produzione di forfora secca o addirittura l’eccessiva produzione di sebo. Come balsamo invece consiglio ugualmente alla categoria dei capelli secchi, un balsamo molto nutriente (specialmente se si hanno i capelli lunghi), infatti non vuol dire che se si ha la cute da normale a grassa non si possano avere le punte dei capelli più stressate e secche!!!! Mi raccomando, applicatelo solo dalle lunghezze fino alle punte sennò il lavoro di sgrassare dello shampoo sarà stato inutile. Questo che vi ho detto, è il motivo per cui non mi piacciono i balsami dove c’è scritto “per capelli grassi”, il balsamo io do per scontato che se lo uso è perchè ho bisogno di nutrire i capelli e quindi non deve essere purificante ma ricco per ridare vigore ai capelli.

4) Fare un bel massaggio al cuoio capelluto durante il lavaggio. Io ad esempio scelgo di farlo mentre applico lo shampoo, così son0 sicura che arriva dovunque sulla testa. Inizio a massaggiare lentamente con i polpastrelli facendo un po’ di pressione…fa bene ai capelli perchè stimola la microcircolazione e quindi la crescita e rilassa tantissimo! Dopo un minutino inizio a ravvelocizzare i movimenti circolari sulla cute fino ad arrivare a frizionare la superficie della testa, proprio come fanno le parrucchiere!

Come-pettinare-i-capelli-lunghi5) Spazzolare i capelli delicatamente con spazzole adatte. Evitate spazzole con setole troppo rigide che rischiano di danneggiare la cute, le migliori sono le spazzole di legno. Fondamentale per me è spazzolare subito dopo essere uscita dalla doccia con un pettine di legno a denti larghi (per non spezzare i capelli); così una volta asciugati saranno già privi di nodi! Ricordate: si inizia a spazzolare dal FONDO dei capelli e piano piano si parte da più in alto.

6) Coccolarsi e curare i propri capelli con maschere nutrienti fatte in casa (non vogliamo svuotarci il portafoglio!!!) o non. Per esempio una maschera semplice all’olio di cocco (trovate alcuni suggerimenti sull’uso qui e qui), o una maschera preparata con ingredienti “di cucina” !

tagliare-capelli-fai-da-te 7) Tagliare al massimo ogni 4 mesi almeno un po’  le punte se proprio siete amanti dei capelli lunghi o non volete cambiare totalmente taglio. E’ un modo efficace di eliminare le punte rovinate e le doppie punte, e far sì che crescano sani e forti!

203348543-c2909125-e0ab-434d-b017-fcd130f859978) Bere tanta acqua, che si sa, apporta un sacco di benefici! Non solo all’interno dell’organismo (reni ecc) ma anche alla pelle ed ai capelli!

9) Preferire l’asciugatura all’aria (se è estate! Evitiamo di ammalarci lasciando i capelli umidi in inverno..). In caso di uso del phon, preferire temperature basse e tenerlo ad una certa distanza dai capelli per evitare di stressarli o addirittura bruciarli!

10) Non usare piastre e ferri, o almeno usarli il meno possibile….fate pace con i vostri capelli, scegliete un taglio che vi piaccia anche “al naturale” ed usate questi strumenti solo in occasioni particolari e molto di rado.

Queste sono le mie regole fondamentali per la cura dei capelli che cerco di rispettare  più che posso essendo un po’ fissata con i capelli lunghi che richiedono più attenzione rispetto a quelli corti. Fatemi sapere se avete qualche abitudine in comune con me e se invece aggiungereste qualche regola a quelle che ho scritto….

Al prossimo post,

Baci

Marta :D

*****************************************************************************

Today’s post will be about simple but essential rules to take care of our hair, from washing to drying.

Don’t waste time….let’s start!

1)  One of the most important thing to remember is to untie hair: I know that complicated and refined hairstyles are really cute but you should know that hair are damaged by elastics and sometimes they are also pulled out by them. So, I think it’s essential to untie hair before going to sleep and why not, also prefer untied hair than braids, ponytail and buns.

2) Try to wash your hair more rarely . Frequent washing indeed, could weaken them, especially if they’re already weak and thin. Someone (with greasy hair) could have problems with this rule but fortunately there are products who helps to delay washing hair like dry shampoo or simple rice starch powder.

3) Choose carefully washing products for your type of hair : using “aggressive” products or on the contrary rich products could cause bad reactions. E.g.:

who has dry and stressed hair should prefer rich and nourishing shampoo and instead avoid products with sebum balancing characteristic. Talking about the conditioner, it should be very similar to the shampoo (rich and nourishing).

Who has oily hair probably has not ALL oily hair but they are often oily on the roots. To these people I suggest to choose a sebum balancing and purifying shampoo to use on the roots and alternate it with a mild shampoo (because you risk to over dry the area). The conditioner instead can be very nourishing (especially if you have long hair), indeed if you have oily roots you can also have stressed and dryer ends!!! I advise to apply the conditioner only on the end of your hair to avoid oily roots.

4) While washing hair, massage the scalp. I often do it during the shampoo-fase, I begin massaging slowly with my fingertips….it’s an excellent massage which stimulates the flowing of blood and so the growth…and it’s very relaxing! After a minute or two I do the same but quickly until I rub the skin, like hairdresser do!

5) Gently brush hair with suitable hairbrushes. Avoid hairbrushes with rigid bristles which can damage your skin, the best are wooden hairbrushes. To me is essential brushing hair after having a shower with a wooden comb (I don’t want to break my hair!). Remember: you must start to brush from the end of the hair and then, you brush higher and higher.

6) Take care of your hair with nourishing treatments and masks homemade or not. For example a simple coconut oil mask (advices here  and here), or a mask prepared with cooking ingredients!

7) Cut your hair every 4 months, at least the ends if you love long hair or if you don’t want to get a new haircut. This is an efficient way to remove stressed ends and make your hair grow stronger!

8) Drink a lot of water which, everyone knows, produces benefits! Not only inside our bodies but also to skin and hair!

9) Prefer drying your hair to the air (only if it’s summer! We don’t want to get sick..) In case you use hairdryer, prefer low temperature and keep it far from your hair to avoid burning them!

10) Don’t use hair staighteners  and curling irons …. make peace with your hair, choose an haircut that you love without using this tools and use them only in particular occasions or rarely.

This are my essential rules to take care of your hair that I try to follow. Let me know if you do the same of me or if you follow other rules….

Marta :D

*Le foto le ho prese da Google immagini e non sono state scattate da me.

PARIS, JOUR #3: Ile de la Cité, Ile Saint Louis, Cathédrale de Notre Dame

Mi sono resa conto di aver lasciato ammezzato il resoconto fotografico del mio viaggio a Parigi quindi vedo di rimediare subito!

Il post di oggi riguarda il terzo giorno che ho passato nella capitale francese :)

pizap.com14135626350931

Vista della Rive Gauche dall’Ile de la Cité

E’ il turno della visita delle isole sulla Senna!

pizap.com14135628629841

Un gioiello da visitare! La Sainte Chapelle, capolavoro gotico che lascia senza fiato…

Abbiamo scelto di visitare sia la Sainte Chapelle che la Cattedrale di Notre Dame durante la mattina perchè sono dei posti che attirano molto i turisti e quindi rischiereste di trovare code lunghissime per entrare. Quindi appena usciti dalla Sainte Chapelle….di buon passo fino a ….

pizap.com14135632020621

Cathédrale de Notre Dame (Vista frontale) e una lunge fila di turisti. Non disperate se vedete una fila del genere perchè scorre velocemente!

Per salire sul camminamento delle Torri e vedere uno splendido panorama dei tetti parigini, oltre che avvicinarsi ai famosi Gargouilles occorre invece fare un’altra fila (per il biglietto d’ingresso) che scorre pochissimo: arrivare presto qui è fondamentale!

pizap.com14135634524841

Uno dei tanti Gargouilles che dall’alto vegliano sulla cattedrale

Terminato il giro sulle Torri abbiamo deciso di andare a pranzare nella zona del Quartiere Latino, in particolare un locale dove i piatti tipici sono preparati con ingredienti biologici, a prezzi modici.

pizap.com14135636562031

Salade du Berger (ovviamente accompagnata con formaggio caprino :P) a “Salle à Manger” (138 Rue Mouffetard)

Nonostante nel pomeriggio fossimo molto stanchi perchè avevamo già fatto il giro delle due isole, abbiamo voluto concludere con la visita delle antiche prigioni, la Conciergerie, luogo dove furono rinchiusi i nemici della rivoluzione, tra cui Maria Antonietta prima della sue esecuzione.

pizap.com14135639826091

Ricostruzione della cella dove fu imprigionata la regina Maria Antonietta

Per cena la scelta è ricaduta su un ristorante nei pressi dell’appartamento dove alloggiavamo perchè pioveva e volevamo evitare di allontanarci troppo. Il ristorante è particolare perchè fa parte di un albergo, ma vi possono mangiare sia i clienti che i turisti come noi. L’atmosfera è un incrocio tra un diner americano ed un locale parigino.

pizap.com14135642560931

Dessert squisito al ristorante “Hotel Amour” (8 Rue de Navarin) : Ganache Chocolat

pizap.com14139664165621

Dopocena a fare qualche foto al Musée du Louvre in notturna

E anche oggi siamo arrivati in fondo alla giornata :)

A presto,

Marta :D

Per il riassunto del giorno 1: Paris, JOUR#1

Per il riassunto del giorno 2: Paris, JOUR#2

*Tutte le fotografie sono state scattate da me (MartaEcoPenso).