#Cosmetici HOMEMADE, ricetta immancabile per pulizia viso! – Maschera all’argilla verde ventilata

In questa giornata di Pasquetta, con un tempo un po’ mogio e grigiastro (almeno per quanto riguarda Firenze), ho pensato di lasciarvi un’altra ricetta di Cosmesi fatta in casa.

L’ingrediente principale di questa ricettina (a mio parere sensazionale) è l’ ARGILLA VERDE VENTILATA:

argilla_verde_usi

è una delle materie più antiche che l’uomo abbia mai avuto a disposizione. Gli egizi usavano l’argilla per curare traumi, slogature o per far calcificare più in fretta un arto rotto. Nel IV° e V° secolo a.C. Ippocrate curava dolori di vario genere con l’argilla.
Nel I° secolo d.C. Plinio il Vecchio, medico greco, nella sua Storia Naturale raccomanda l’argilla come un rimedio dalle molteplici virtù.
Nel XX° secolo è invece Jean Valnet, studioso di medicina naturale, che parla con grande convinzione delle molteplici proprietà terapeutiche dell’argilla.

Sulla base della dimensione dei granuli possiamo distinguere vari tipi di argilla. La più utilizzata in termini terapeutici è quella ventilata, ossia un’argilla fine e impalpabile che, grazie al suo alto grado di finezza, si scioglie facilmente nell’acqua è può liberare molti e preziosi elementi minerali.
Sulla base delle quantità di determinati minerali, in natura esistono moltissimi tipi di argille spesso distinguibili dalla diversità di colore: rosso, verde, giallo, bianco, ocra, nero, ecc.
Le più comuni sono le argille rosse, il cui colore è dato dal ferro ferrico (uno degli stati di ossidazione di questo elemento) e le argille verdi (che contengono ferro allo stato “ferroso”). La più efficace è senza dubbio l’argilla verde che contiene prevalentemente ferro ferroso o bivalente, lo stesso tipo di ferro presente nell’emoglobina, la molecola che trasporta l’ossigeno nel nostro organismo. Il ferro bivalente (detto anche ferro insaturo) è più reattivo del ferro saturo (o trivalente) presente nell’argilla rossa e più facilmente assorbibile dall’organismo umano. Per questo le argille verdi sono da preferire, principalmente per le pelli miste, grasse o con impurità. Di solito si preferisce mescolarla all’argilla bianca in caso di pelli sensibili dal momento che l’argilla verde è molto efficace nel riequilibrare la produzione di sebo.

E’ un ingrediente versatile : l’argilla è in grado di rinforzare i capelli e prevenirne la caduta, di migliorare la funzionalità del sistema sensoriale (occhi, orecchie, naso), di rinnovare l’epidermide (attraverso maschere e bagni), di alleviare i dolori in genere, di contrastare i veleni e di assorbire i radicali liberi, di agire sulle depressioni, sugli esaurimenti nervosi e sulla stanchezza, di essere una preziosa fonte naturale di sali minerali e di oligoelementi, di vincere malattie della pelle e rallentare il processo di invecchiamento del corpo e dei tessuti.

 

La si può trovare in vendita in erboristerie ben fornite o in negozi di prodotti eco-bio (anche online). Io la mia confezione l’ho acquistata ad un negozio Naturasì. La confezione contiene 500gr ed è costata 6,50€, quindi è anche un prodotto piuttosto economico perché ha un buon rapporto qualità-prezzo. Questa che vedete nella foto è la confezione di argilla, prodotta da Argital, perciò fatta in Italia. Trovate anche l’analisi chimica dell’argilla di cui vi metto la foto:

avr 086avr 087

 

Dopo l’introduzione sull’argilla, ecco la ricetta della maschera all’argilla verde che faccio una volta alla settimana durante la pulizia del viso completa (sempre fatta in casa!). Vi consiglio di prepararla nelle dosi che vi ho scritto io perché se ne preparate in più la dovrete buttare via poiché si secca abbastanza velocemente. Preparatela proprio nel momento in cui la volete applicare sul viso (o su zone del corpo con brufoletti e punti neri).

Ingredienti per una maschera per pelli da miste a grasse:DSC_0026

2 cucchiaini da tè rasi, di argilla verde ventilata (in caso di pelle sensibile fare 1 cucchiaino di argilla verde e 1 di argilla bianca)

Aceto di mele q.b.

 

Occorrente:

piccolo ciotolino

cucchiaino o in LEGNO o in PLASTICA (MAI in acciaio perché potrebbe alterare le caratteristiche dell’argilla!)

Preparazione: mettere i due cucchiaini di argilla nel piccolo ciotolino dove mescolerete i due ingredienti. Aggiungere l’aceto di mele: ATTENZIONE! Versatene prima un cucchiaino da tè e poi controllate che tutta l’argilla sia stata bagnata dall’aceto di mele. Se risulta ancora troppo polveroso come aspetto, aggiungete un altro mezzo cucchiaino di aceto di mele. Mi raccomando, la consistenza non deve essere liquida ma piuttosto densa perché la maschera non deve scivolarvi giù dalla faccia!

Se l’argilla farà il verso di “friggere” quando aggiungerete l’aceto di mele, non vi preoccupate…lo deve fare! Apparirà con tante bollicine come in questa foto:

DSC_0007

 

Consistenza finale:

DSC_0011

 

Una volta mescolati un po’ gli ingredienti, applicate sulla faccia un bello strato di maschera, stando attenti a non metterla troppo vicino agli occhi. Tenetela in posa circa 15 minuti. Se nel frattempo si secca, inumiditela con un po’ d’acqua…NON DEVE SECCARSI SUL VISO PERCHE’ ALTRIMENTI L’ARGILLA SARA’ TROPPO AGGRESSIVA SULLA PELLE!

Rimuovetela poi con l’aiuto di una spugnetta (meglio se in cellulosa) o un panno in microfibra bagnato con acqua tiepida. NON VI PREOCCUPATE SE IL VISO APPARE UN PO’ ARROSSATO, E’ CONSEGUENZA DELL’EFFETTO PURIFICANTE DELL’ARGILLA. Applicate un tonico astringente che completerà la pulizia dalle impurità e applicate la vostra crema viso.

L’effetto che otterrete sarà ottimo! La pelle apparirà subito più luminosa e pulita, i brufoli (se c’erano) saranno secchi e non continueranno a crescere, e vi sentirete la pelle morbida e fresca.

Provatela assolutamente perché i risultati sono sorprendenti….! Ovviamente fatemi sapere se la proverete e se l’avete già provata, come vi trovate. Avete altri modi di impiego in qualche maschera per il viso? Scrivetemi giù nei commenti, e sarò felice di rispondervi :)

Al prossimo post,

Marta

 

 

*Le ricette contenute in questo post sono state formulate da esperti dell’argomento e non da me. Mi limito a riprodurre le ricette e a testarne l’efficacia. Sconsiglio di cambiare le quantità, proporzioni e gli ingredienti da ciò che è scritto dal momento che non si può conoscerne gli effetti sul corpo. Ricordo di testare sempre qualsiasi prodotto prima dell’utilizzo, su una piccola porzione di pelle, per evitare di incorrere in reazioni allergiche ecc. Le fotografie sono state scattate da me (MartaEcoPenso) a meno di specificazione diversa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...